U.O.S. Patologia Subintensiva e Servizio STEN
Dipartimento:
D.A.I. Materno Infantile
Ubicazione:
Padiglione: NI Piano: 4

Responsabile:
Prof. E. Gitto (F.F.)
Telefono Segreteria:
2111 eMail: Fax:
Recapiti Medico di Guardia:

Recapiti Coordinatore di Sala:

Orario visite:
8,30-14
Referente Qualità:
LETTERIA BARBUSCIA Telefono: eMail:
Referente Sicurezza:
GIUSEPPINA QUARTARONE Telefono: eMail:
Referente Privacy:
STEFANIA CORDARO Telefono: eMail:

Area di Ricerca / Attività:
L’U.O.S. accoglie in regime di ricovero neonati che necessitano di: • assistenza respiratoria minima (ossigenoterapia e ossigenoterapia ad alti flussi) • neonati di età gestazionale 29-33+6 settimane, senza motivi di ricovero in TIN • neonati < 29 settimane oltre le 49 ore di vita, stabili • neonati di peso 1000-1799 grammi • neonati in assistenza postchirurgica, dopo 24 ore dall’intervento, stabili • neonati in nutrizione enterale (gavage continuo o intermittente ma prevalente), stabili • neonati con terapie parenterali in corso (antibiotici e qualsiasi farmaco somministrato e.v.) • neonati con infusione di liquidi • neonati asfittici, con EII di qualsiasi grado, che non necessitano di TIN • neonati con sindrome malformativa o segni dismorfici, che non richiedono ricovero in TIN ma che richiedono accertamenti complessi (RMN, prelievi ematici frequenti, controlli ecografici multipli e seriati) • diagnosi prenatale di condizione che configura il rischio di una delle condizioni sopra elencate • diagnosi di restrizione di crescita fetale /IUGR con peso previsto < 1800 grammi, oppure con flussimetria gravemente patologica • diagnosi di malformazione che richiede accertamenti o interventi multipli • L’U.O.S. inoltre fornisce cure anche a tutti i neonati precedentemente ricoverati in TIN, prima della dimissione, al fine di consentirne la presa in carico e la continuità assistenziale, anche durante il follow up ambulatoriale da parte della medesima equipe medica che li ha seguiti durante la fase più critica. A tal fine l’U.O.S. comprende anche un “Ambulatorio del neonato a rischio”. Prima della dimissione tutti i neonati vengono sottoposti a programmi di screening audiologico e oftalmologico (mediante otoemissioni e valutazione del riflesso rosso). Al momento della dimissione viene concordato un appuntamento per l’avvio del follow up ambulatoriale. L’ambulatorio della U.O.S. è però a disposizione non solo per visite di controllo di pazienti in precedenza ricoverati presso la nostra A.O.U. ma anche per l'inquadramento diagnostico e terapeutico di nuovi pazienti, inviati da altre Strutture e/o dai Pediatri di famiglia, nell’ambito di un programma di follow up clinico e strumentale. In particolare si rivolge a: • Neonati pretermine e/o dismaturi • Neonati a termine ricoverati in Terapia Intensiva per patologie riscontrate al momento della nascita (asfissia, paralisi ostetriche, distress respiratorio, ecc…) • Neonati le cui madri hanno assunto in gravidanza sostanze potenzialmente lesive per il neonato (come psicofarmaci, alcol, droghe) • Neonati che hanno presentato alla nascita anomalie neurologiche (per esempio ipertono, ipotono, tremori non contenibili) • Neonati con infezioni congenite (per esempio toxoplasmosi, citomegalovirus, lue) • Neonati con riscontro di patologia malformativa Il follow up neonatale viene avviato, per i pazienti dimessi dalla nostra Struttura entro il I mese dopo la dimissione; per i pazienti provenienti da altre Strutture sanitarie e/o inviati dal Pediatra di famiglia, la presa in carico avviene nel momento in cui viene richiesta e, successivamente, con cadenza simili a quelli dimessi dalla nostra struttura. Le visite di controllo successive alla prima sono previste a 3, 6, 9, 12, 18, 24, 30 e 36 mesi. Presso l’ambulatorio vengono erogate le seguenti prestazioni: • visita pediatrica neonatologica (mirata ad evidenziare precocemente eventuali criticità ed attuazione di programmi profilattici e terapeutici) • ecografia cerebrale transfontanellare • ecografia renale • ecografia dell’anca • prelievi ematochimici • profilassi dell’infezione da VRS, secondo linee guida Vengono inoltre, se necessario, organizzati ricoveri in regime di DH e di DSA. In relazione a quanto evidenziato nel corso dei controlli, l’ambulatorio fa da tramite con altri specialisti (neuropschiatra infantile, oculista, otorino, cardiologo pediatra). All’U.O.S. afferisce inoltre il Servizio di Trasporto d’Emergenza Neonatale (STEN). La Terapia Intensiva Neonatale del ns nosocomio è Centro STEN per la città di Messina e parte della provincia. La possibilità di trasferimento di un neonato tra strutture sanitarie di diversi livelli, qualora il centro di provenienza non sia idoneo a garantirne la complessità delle cure, consente che il neonato raggiunga in sicurezza ed in tempi adeguati l’unità operativa in grado di fornire le cure necessarie. Ciò è attuabile grazie alla presenza di personale medico ed infermieristico dedicato ed adeguate dotazioni strumentali.


Dirigenti:
Dott.ssa Cordaro Stefania
Mazzeo Danila
Dott.ssa Quartarone Giuseppa