Management delle encefalopatie epilettiche rare e complesse: dall'ospedale al territorio
Comunicato Stampa del 16/06/2022 14:34

Le Encefalopatie Epilettiche (E.E) rappresentano la condizione in cui l'attività epilettica di per sé contribuisce a deficit cognitivi e comportamentali severi ed in misura superiore a quanto ci si potrebbe attendere dalla sola patologia di base. Il concetto di encefalopatia epilettica può essere applicato alle epilessie a tutte le età e dovrebbe essere più ampiamente utilizzato e non solo per le epilessie severe con esordio nell'infanzia. Trattandosi di una patologia cronica spesso degenerativa ad insorgenza infantile, la sua evolutività investe totalmente la vita del pz e della sua famiglia con effetti disabilitanti e condizionanti in termini psicologici e sociali. Un pz con problematica di tal genere richiede una presa in carico globale che va dallo specialista ospedaliero (diagnosi e terapia) al territorio (gestione terapia medica, abilitativa e comportamentale). Oggi si parla di assistenza integrata, che riguarda anche gli aspetti sociali, ossia cure riabilitative, supporto psicologico, una presa in carico territoriale, da parte dei servizi sociali in collegamento con i centri di expertise.

Locandina e Programma