Jump to Navigation

In Evidenza

 

Avviso agli Utenti - Servizio CUP Centralizzato


Dal 13 maggio è stato attivato il nuovo servizio CUP centralizzato. Per le prenotazioni è necessario contattare il numero verde: 800332277, abilitato per le chiamate da rete fissa. Per le chiamate da cellulari è attivo il numero 0941-536681. Il costo della telefonata si differenzia in base al gestore telefonico di riferimento.
 


Polime Nido: Aperte le iscrizioni per il nuovo anno

Sono aperte le iscrizioni al Polime Nido, il micro nido aziendale dell’AOU G. Martino che riprende le sue attività dall' 1 Settembre. Tariffa mensile €228,20.

(Visualizza informazioni)

 

Campagna per la promozione della vaccinazione antinfluenzale negli operatori sanitari

L’influenza è una malattia provocata da virus (genere Orthomixovirus), che infettano le vie aeree (naso, gola, polmoni). È molto contagiosa, perché si trasmette facilmente attraverso goccioline di muco e di saliva, anche semplicemente parlando vicino a un’altra persona.

In considerazione del rischio a cui sono esposti tutti gli operatori, la nostra azienda offre gratuitamente dal 4 Novembre 2016 a tutto il personale sanitario e agli studenti delle facoltà di Medicina e Chirurgia la possibilità di vaccinarsi contro l’influenza.

I sintomi che all’inizio la caratterizzano possono essere molto variabili, dal semplice raffreddore al mal di testa, dall’infiammazione della gola alla bronchite, ai dolori osteo-articolari.

A ciò va aggiunto che i sintomi dell’influenza sono simili a quelli di molte altre malattie; pertanto termine “influenza” viene spesso impropriamente attribuito ad affezioni delle prime vie aeree, di natura sia batterica che virale; ciò porta a due risultati contrastanti: da una parte viene minimizzato il ruolo dell’influenza come causa di morbosità e mortalità e, dall’altra, il trattamento e l’ospedalizzazione di soggetti con malattie simili all’influenza portano ad aumento dei costi assistenziali e dei ricoveri impropri

 

(Visualizza informazioni)


La Psicoterapia Cognitivo Comportamentale In età evolutiva ed in età adulta

Data Pub: 
09/09/2015

L'offerta formativa del Centro si articola per moduli didattici, condotti da Docenti e professionisti che operano sia sul territorio regionale che nazionale sulla base degli orientamenti teorico-clinici e delle competenze specifiche. Gli incontri saranno aperti alle varie figure di operatori che operano nell'area sanitaria: medici, neuropsichiatri infantili, psichiatri, pedagogisti, psicologi, psicoterapeuti, medici veterinari nonché agli specializzandi nell'area psichiatrica e psicologica, che operano con gli adulti o con l'età evolutiva. Alcuni moduli, inoltre saranno rivolti anche a genitori ed insegnanti per promuovere un'interazione in vista della gestione del bambino/adolescente con difficoltà nel neurosviluppo.

 

 

Brochure

Locandina

Poster

 

Donata una libreria con 150 libri al reparto di Chirurgia Pediatrica del Policlinico

Sezione: 
Data Pub: 
09/09/2015

“Medicina per l'anima”, riporta l'incisione all'ingresso della biblioteca di Tebe. Ecco cos'è una buona lettura: un viaggio per chi non può viaggiare, un'avventura sempre nuova che assume ancora più rilevanza se viene donata.

La nuova libreria per bambini e ragazzi di tutte le età è già a disposizione del reparto di chirurgia pediatrica del Policlinico di Messina, diretto dal Prof. Carmelo Romeo, presente all'evento di consegna accanto al Presidente del Lions Club Messina Peloro, Filippo Mangiapane; alla Presidentessa del Leo Club Messina Peloro, Giulia La Spina; alla segretaria  dell'Associazione ABC, Deborah Correnti e al Dott. Leo Placanica, in rappresentanza della Direzione Sanitaria del Policlinico; nonché a tutti i soci e volontari che hanno voluto, con la loro presenza, condividere la gioia di spendersi per il prossimo e per la propria città.

Così, dove c'era più bisogno di far volare la fantasia, si è realizzata una fornitura di libri per i piccoli degenti attraverso la cooperazione tra il Lions Club Messina Peloro, l'Associazione ABC - Amici dei Bimbi in Corsia - e il Leo Club Messina Peloro, composto da soci tra i 18 e 30 anni, che hanno sostenuto con entusiasmo l'iniziativa raccogliendo più di 150 libri.

Racconti per ogni età, favole istruttive, viaggi per mare e animali parlanti si materializzeranno tra i lettini del reparto per tenere compagnia ai bambini attraverso la voce dei volontari dell'Associazione ABC impegnati in un programma di lettura serale, oltre che in moltissime altre iniziative volte a migliorare il periodo di degenza dei piccoli pazienti.

Si tratta solo del primo tassello di un intero trimestre dedicato alla campagna “La tutela della vita e della dignità del bambino” che vedrà il Lions Messina Peloro impegnato in altre iniziative nuove e audaci, come la “Culla per la Vita”, prossimo importante obiettivo del Club, già proposto formalmente al Policlinico con la speranza di essere presto approvato.

I Lions per la vita: "I bambini al centro", soprattutto in ospedale. Il 4 settembre donazione di libri in chirurgia pediatrica

Data Pub: 
03/09/2015

I racconti come strumento di crescita perché anche la fantasia può diventare terapia. È con questo proposito che venerdì 4 settembre l'UOC di chirurgia pediatrica dell'AOU G. Martino (quinto piano pad NI), diretta dal prof. Carmelo Romeo, sarà animata da un'iniziativa che "narra" di solidarietà e di amore per i bambini, specie quelli ricoverati in ospedale. Il Lions club Messina Peloro, con il suo presidente Filippo Mangiapane, lancia la campagna "I Lions per la vita" per la tutela della vita e della dignità del bambino. Lo fa con una donazione speciale di libri per allestire un angolo biblioteca all'interno del reparto. "Bambini al centro", è il titolo scelto per questo primo evento che non a caso è stato organizzato durante la settimana mondiale della dignità dei bambini (30 agosto - 5 settembre).
Un progetto portato avanti con l'apporto del Leo Club Messina Peloro, in collaborazione con l'ABC - l'associazione amici dei bimbi in corsia che al policlinico universitario è "di casa" già da tempo, impegnata quotidianamente sul campo per rendere più leggera la permanenza in ospedale.
Racconti per ogni età, favole, viaggi e animali parlanti si materializzeranno, dunque, tra i lettini del reparto per tenere compagnia e offrire un momento di evasione ai piccoli degenti.

 

 

Locandina

 

Anatomia patologica AOU G. Martino: Specialità e assistenza a 360 gradi

Data Pub: 
01/09/2015

Approfondire e spiegare le cause delle patologie più complesse attraverso l'analisi morfologica tradizionale e biomolecolare dei tessuti. È questo oggi il compito dell'Anatomia Patologica, ed in specie della corrispondente UOC diretta dal prof. Giovanni Tuccari, attiva presso l'AOU Policlinico G. Martino, anche in collaborazione sinergica con l'ASP, sia per quanto attiene i riscontri diagnostici feto-placentari e dell'adulto (81 effettuati nel corso dell'ultimo anno) che le indagini diversificate più fini immunoistochimiche e molecolari, prognostiche e predittive. 
Riscontri autoptici, su adulti e neonati, ma anche indagini che oggi - con il supporto di tecnologie moderne – consentono di definire, con precisione, sotto il profilo biomolecolare aspetti diagnostici e terapeutici in numerose tipologie di neoplasie.
L’unità diretta dal prof. Giovanni Tuccari ha al suo interno un laboratorio di biologia molecolare attrezzato per esami molto specifici. Se nella sua vocazione originaria l’anatomia patologica nasce in sale settoria – offrendo la possibilità di correlare i segni e i sintomi che il paziente presentava in vita e l’aspetto morfologico delle lesioni che lo avevano condotto a morte - attualmente si sono aggiunti diversi percorsi diagnostico-terapeutici e le ricerche. Molteplici, infatti, sono gli studi effettuati sui geni, con analisi di RNA e DNA, riguardanti le tipologie più diffuse di neoplasie maligne, quali quelle ad insorgenza nella mammella, nello stomaco e nel giunto esofago-gastrico, nel tratto colorettale, nel polmone, nella cute e nell’occhio (melanoma), nel sistema nervoso centrale (meningioma, glioblastoma). Inoltre, le applicazioni diagnostiche e di ricerca non riguardano soltanto le neoplasie in fase iniziale o avanzata, ma anche le lesioni precancerose del collo dell’utero, delle vie urinarie, del laringe e del cavo orale, co-determinate dall’intervento di sierotipi oncogeni del virus del papilloma.
Il laboratorio di biologia molecolare applicata all’Anatomia Patologica è guidato dal prof. Giuseppe Giuffrè. La struttura, allestita inizialmente nel 2002 con prevalente valenza didattico-formativa e scientifica, è cresciuta nel tempo assumendo un ruolo centrale anche sul fronte assistenziale.
L'UOC di Anatomia Patologica offre un profilo assistenziale a 360° nell'ambito delle indagini morfologiche, con evidenti ricadute sulle attività didattico-formativa e scientifica, in piena sintonia con la mission del Policlinico e dell'Università.

 

L’Abarth club Sicilia in pole position per l’emergenza sangue. I soci appassionati donano sangue al policlinico di Messina

Data Pub: 
10/08/2015

L’Abarth club Sicilia in pole position per l’emergenza sangue

 

I soci appassionati donano sangue al policlinico di Messina

 

 

Ha unito solidarietà e passione per lo sport l’abarth day, giornata di sensibilizzazione per la donazione di sangue promossa questa mattina presso l’UOC di medicina trasfusionale dell’AOU G. Martino. L’Abarth club Sicilia – presieduto da Alessandro Strazza - è stato protagonista di una donazione “straordinaria” grazie al contributo dei suoi soci partecipanti, venuti da ogni parte della Sicilia per donare il sangue insieme ad altri abarthisti della città. Un gesto concreto, ma al tempo stesso dal forte valore simbolico, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di questo gesto.

Alle 8,30 il corteo Abarth è partito dal viale Garibaldi: una corsa speciale verso il policlinico universitario dove le 20 abarth hanno fatto il loro ingresso intorno alle 9 richiamando l’attenzione con il rombo dei motori.

Un’idea, quella di coinvolgere l’Abarth Club Sicilia, lanciata dalla dott.ssa Pina Quartarone, dirigente medico del reparto di terapia intensiva neonatale e subito accolta e portata avanti dal centro trasfusionale dell’AOU “G. Martino” diretto dal prof. Andrea Alonci.

Iniziativa promossa non a caso nel periodo estivo quando l’emergenza sangue diviene ancora più pressante; a Messina - come in gran parte delle città italiane – si continua a soffrire per la cronica carenza di riserve.

All’appello di oggi si sono uniti anche i due piloti da corsa professionisti della scuderia Romeo Ferraris: Mario Ferraris e Matteo Milani, protagonisti di un video diffuso in rete dove invitano tutti a recarsi al policlinico universitario a donare il sangue.

La manifestazione è stata realizzata anche grazie al contributo di alcuni sponsor: Gi.Car srl di Lo Bue Carmelo, MANAI di Simonte Gianfranco, Celona Costruzioni di Celona Tonino, Crazy &Wrap di Cosenza Roberto.

Possono donare il sangue le persone che hanno da 18 a 60 anni, con un peso superiore a 50 chili e in buone condizioni di salute.

È possibile donare presso la U.O. di Medicina Trasfusionale dell’AOU G. Martino, tutti i giorni feriali dalle 8 alle 11,30. Si può anche donare presso qualsiasi centro trasfusionale o presso Unità di raccolta fisse e mobili gestite da associazioni donatori.

Se si dona per la prima volta dovranno prima essere eseguite delle analisi preliminari, propedeutiche alla donazione che avverrà a distanza di pochi giorni. Per la donazione è ammessa una leggera colazione (caffè, thè, cibi non grassi), con l’esclusione di latte e latticini.

Ogni volta che si dona viene eseguito anche un check up completo, essenziale in termini di prevenzione. Donare sangue fa bene al prossimo, ma soprattutto a sé stessi.

 

Foto n.2

 

Foto n.3

 

Tutti in pista per donare il sangue: Domenica la corsa delle abarth con il policlinico G. Martino

Data Pub: 
03/08/2015

Domenica 9 agosto Diventa pilota per un giorno. Corri a donare! È il monito lanciato dall’Abarth Club Sicilia, per la giornata promossa presso il policlinico di Messina per dire SI alla donazione di sangue.

Alle 8,30 il corteo Abarth partirà dal viale Garibaldi per raggiungere il policlinico universitario. Il raduno è previsto alle 9 nel piazzale di fronte al padiglione E dove i soci del club posteggeranno le auto per poi salire al primo piano a donare il sangue.

Un’idea, quella di coinvolgere l’Abarth Club Sicilia presieduto da Alessandro Strazza, lanciata dalla dott.ssa Pina Quartarone, dirigente medico del reparto di terapia intensiva neonatale e subito accolta e portata avanti dalla U.O. di medicina trasfusionale dell’AOU “G. Martino” diretta dal prof. Andrea Alonci.

Il rombo del motore per ricordare a tutti quanto sia importante donare il sangue, specie nel periodo estivo e soprattutto in un momento in cui a Messina, come in gran parte delle città italiane, c’è una forte sofferenza per la cronica carenza di riserve.

La manifestazione è stata realizzata anche grazie al contributo di alcuni sponsor: Gi.Car srl di Lo Bue Carmelo, MANAI di Simonte Gianfranco, Celona Costruzioni di Celona Tonino, Crazy &Wrap di Cosenza Roberto.

All’appello si sono uniti anche i due piloti da corsa professionisti della scuderia Romeo Ferraris: Mario Ferraris e Matteo Milani. Sono loro i protagonisti di un video diffuso in rete per richiamare l’attenzione su questa manifestazione e invitare tutti a recarsi al policlinico universitario a donare il sangue.

Guarda i video di Mario Ferraris e Matteo Milani

Pagine

Iscriviti a Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico "G. Martino" - Messina RSS


Main menu 2