Jump to Navigation

In Evidenza

Avviso agli Utenti - Servizio CUP Centralizzato

In attesa del ripristino della piena funzionalità del CUP Centralizzato è attivo, da lunedì a venerdì dalle ore 8:00 alle ore 13:00, il numero 0941-055872 per prenotazione di prestazioni ambulatoriali esclusivamente presso l'A.O.U. Policlinico G.Martino.

 

E' inoltre attivo il servizio CUP centralizzato. Per le prenotazioni è necessario contattare il numero verde: 800332277, abilitato per le chiamate da rete fissa.

Per le chiamate da cellulari è attivo il numero 0941-536681. Il costo della telefonata si differenzia in base al gestore telefonico di riferimento.


Polime Nido: Aperte le iscrizioni per il nuovo anno

Sono aperte le iscrizioni al Polime Nido, il micro nido aziendale dell’AOU G. Martino che riprende le sue attività dall' 1 Settembre. Tariffa mensile €228,20

Avvio del servizio: Lunedì 3 Settembre 2018 (Visualizza informazioni)


Campagna per la promozione della vaccinazione antinfluenzale negli Operatori Sanitari - Stagione 2018-2019

L’influenza è una malattia provocata da virus (genere Orthomixovirus), che infettano le vie aeree (naso, gola, polmoni). È molto contagiosa, perché si trasmette facilmente attraverso goccioline di muco e di saliva, anche semplicemente parlando vicino a un’altra persona.

In considerazione del rischio a cui sono esposti tutti gli operatori, la nostra azienda offrirà gratuitamente fino al 28 Febbraio 2019 la possibilità di vaccinarsi contro l’influenza. Sarà inoltre possibile, su richiesta delle UU.OO., vaccinare gli operatori ed i degenti nella sede delle stesse unità operative, previ accordi telefonici con la UOC di Igiene Ospedaliera, presso il cui ambulatorio, si rammenta, è possibile vaccinarsi tutti i giorni feriali dalle ore 09.00 alle ore 12.00.

I sintomi che all’inizio la caratterizzano possono essere molto variabili, dal semplice raffreddore al mal di testa, dall’infiammazione della gola alla bronchite, ai dolori osteo-articolari.

A ciò va aggiunto che i sintomi dell’influenza sono simili a quelli di molte altre malattie; pertanto termine “influenza” viene spesso impropriamente attribuito ad affezioni delle prime vie aeree, di natura sia batterica che virale; ciò porta a due risultati contrastanti: da una parte viene minimizzato il ruolo dell’influenza come causa di morbosità e mortalità e, dall’altra, il trattamento e l’ospedalizzazione di soggetti con malattie simili all’influenza portano ad aumento dei costi assistenziali e dei ricoveri impropri.

INFORMAZONI E CALENDARIO VACCINALE


CAMPAGNA PER LA PROMOZIONE DELLA VACCINAZIONE MPR (Morbillo-Parotite-Rosolia)

Alla luce dell’epidemia di morbillo in corso nel nostro Paese da gennaio 2017, monitorata e documentata dal Sistema di sorveglianza integrata morbillo e rosolia, il Ministero della Salute il 4 aprile scorso ha emanato una Nota indirizzata a Regioni, Province autonome e amministrazioni centrali, che riporta indicazioni operative per la gestione dell’epidemia. La Nota ribadisce alcune delle raccomandazioni contenute nel "Piano nazionale di eliminazione morbillo e rosolia congenita (PNEMoRc) 2010-2015" per la gestione di focolai epidemici, inclusi la vaccinazione dei contatti suscettibili a partire dai 6 mesi di età e la vaccinazione degli operatori sanitari.

A causa dell'elevata trasmissibilità del virus del morbillo infatti, la possibilità di contagio nelle sale di attesa delle strutture sanitarie è alta, e le persone possono infettarsi dopo un tempo di esposizione relativamente breve. Il virus del morbillo può sopravvivere fino a due ore nell'aria o su oggetti e superfici e una persona suscettibile può essere infettata anche dopo che la persona malata ha già lasciato l'ambiente. (Scarica la locandina)

La nostra azienda offre gratuitamente a tutti gli operatori dell'AOU la possibilità di vaccinarsi contro morbillo-parotite-rosolia, recandosi presso il Centro Vaccinale in AOU (UOC di Igiene Ospedaliera - Prof. Raffaele Squeri - Torre Biologica 3° piano) vedi anche: CENTRO VACCINALE UOC IGIENE OSPEDALIERA

Aggiornamento situazione epidemiologica morbillo in Italia

Piano nazionale per l’eliminazione del morbillo e della rosolia congenita 2010-2015

Parkinson: sabato 29 novembre al policlinico informazioni per i cittadini

Data Pub: 
27/11/2014

Logo Giornata ParkinsonPiù informazione e più consapevolezza sul parkinson. Il 29 novembre, in occasione della  giornata nazionale, dalle 9 alle 13, l’Ambulatorio Parkinson dell’Unità operativa semplice dipartimentale di Neurofisiopatologia e Disordini del movimento del Policlinico “G. Martino” di Messina (Pad E  Secondo  Piano) sarà a disposizione della cittadinanza per fornire chiarimenti o suggerimenti. Informazioni che saranno diffuse anche attraverso  un  seminario dal titolo: “L’impatto della malattia di Parkinson sui pazienti e le loro famiglie”. Ad accogliere il pubblico sarà un’équipe costituita da neurologi , neurochirurghi e  psicologi, tutti specializzati in tale ambito.

È una iniziativa che si rinnova  per il sesto  anno consecutivo, promossa dal comitato medico scientifico LIMPE DISMOV-SIN.

La Giornata Nazionale Parkinson, ha ottenuto  l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica; vi aderiscono anche EPDA – European Parkinson’s Disease Association e LIGHT OF DAY, Associazione Giovani Parkinsoniani Italiani (AIGP), Parkinson Italia.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.giornataparkinson.it.

Malattie del sangue: Il 22 novembre professionisti si confrontano al policlinico G. Martino

Data Pub: 
19/11/2014

Mettere a fuoco le problematiche diagnostiche e terapeutiche emerse nell’ultimo anno nel campo delle malattie mieloproliferative croniche, gruppo di patologie del sangue derivate da una cellula staminale malata. Il 22 novembre, a partire dalle 9, il palazzo dei congressi dell’AOU G. Martino ospiterà un convegno scientifico che focalizza l’attenzione proprio su questo tema: “Nuovi orizzonti nelle Neoplasie Mieloproliferative Croniche Ph. È una iniziativa promossa dall’UOC di Ematologia dell’AOU G. Martino, diretta dalla prof.ssa Caterina Musolino.
Una occasione di confronto tra specialisti del settore per analizzare in particolare anche le nuove mutazioni genetiche e le terapie innovative che potrebbero aprire prospettive alternative nella cura di questa malattia. Sono emerse, infatti, alcune classificazioni che con maggiore precisione impattano sulla prognosi e consentono di definire meglio le fasce di rischio dei pazienti. All’incontro parteciperanno diversi professionisti che hanno contribuito direttamente alle ultime scoperte, alla validazione di dati clinici di centinaia di pazienti, alla sperimentazione di farmaci e alle elaborazione di linee guida.
L’obiettivo è quello di mettere a frutto l’esperienza di singoli centri di ematologia che già fanno parte di una rete ematologica per tracciare un percorso comune, ancor più efficace sul piano del trattamento.

Comunicato

Cerimonia di Inaugurazione dell'Anno Accademico 2014/2015

Data Pub: 
14/11/2014

Si comunica che il personale universitario, docente e non, operante presso l'AOU G. Martino, potrà partecipare alla cerimonia di Inaugurazione dell'Anno Accademico 2014/2015, prevista per lunedì 17 alle ore 12 nell'aula magna del rettorato.

Cardiologia Pediatrica: lunedì 17 l’inaugurazione del Master di II livello

Data Pub: 
14/11/2014

Promosso per il secondo anno dall’Università degli Studi di Messina e dal Centro Cardiologico Pediatrico Mediterraneo-“Bambino Gesù” di Taormina. Destinatari sono i medici specialisti in pediatria, cardiologia e neonatologia.

Parte anche quest’anno il Master di II livello in Cardiologia Pediatrica, organizzato per l’anno accademico 2014-2015 dall’Università degli Studi di Messina e dal Centro Cardiologico Pediatrico del Mediterraneo-“Bambino Gesù” di Taormina. Lunedì 17, alle 9, nell’aula magna del Dipartimento di Scienze Pediatriche dell’AOU “G. Martino”, ci sarà una cerimonia di inaugurazione per presentare il programma di quella che si è rivelata una iniziativa formativa di grande successo con richieste di iscrizioni provenienti da diverse regioni italiane, qualcuna anche dall’estero. All’incontro di lunedì interverranno, insieme a rappresentanti dell’Università, dell’AOU G. Martino e del Centro Cardiologico Pediatrico Mediterraneo, la prof. Maria Pia Calabrò, il prof. Ignazio Barberi, il prof. Carmelo Salpietro, il prof. Bruno Dallapiccola, il prof. Scipione Carerj, il prof. Giuseppe Oreto, la prof.ssa Eloisa Gitto e il dott. Paolo Guccione .  

L’intento è quello di offrire ai medici specialisti in Pediatria, Cardiologia e Neonatologia, una formazione completa in questo campo, sia sul fronte delle patologie congenite sia acquisite, favorendo la diffusione di un linguaggio comune tra gli specialisti che si occupano del trattamento dei pazienti e soprattutto creando solide basi per poter garantire ai piccoli pazienti siciliani un percorso assistenziale puntuale nel campo della cardiologia e della cardiochirurgia pediatrica.

Il percorso formativo è articolato in cinque settimane con una dozzina di ore al giorno, con lezioni frontali, seminari, giornate a tema su tutti gli aspetti riguardanti il settore cardiologico che concerne il neonato, il bambino, l’adolescente ma anche l’adulto, e soprattutto tirocini sul campo presso le UU.OO di Cardiologia Pediatrica e Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica del Policlinico Universitario di Messina e le UU.OO di Cardiologia Pediatrica, Terapia Intensiva Cardiologica Pediatrica e Cardiochirurgia del Centro Cardiologico Pediatrico Mediterraneo (Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù”) di Taormina.

 

Comunicato stampa

Invito

Farmaci nei bambini: quando l’osservazione diretta fa la differenza

Data Pub: 
12/11/2014

Premiato uno studio di farmacologia clinica dell’AOU G. Martino che segnala le reazioni avverse nei reparti di pediatria

 

Sorveglianza attiva sui farmaci in pediatria. Una attività per molti versi nuova ma già consolidata nei reparti dell’AOU “G. Martino”, portata avanti per segnalare le “ADR”; termine tecnico con cui  - secondo la nuova definizione di reazione avversa stabilita dalla recente normativa europea - si identificano tutti quegli “effetti nocivi e non voluti conseguenti all’uso di un medicinale”

 Adesso i risultati più rilevanti dell’analisi eseguita ogni giorno sono emersi in uno studio (Adverse drug reactions causing children admission to the Emergency Department) presentato pochi giorni fa a Napoli durante il convegno della Società Italiana di Farmacologia dal titolo: “La farmacologia clinica tra impegno nella ricerca e ruolo nel Servizio Sanitario Nazionale”, tra l’altro premiato come migliore tra le comunicazioni prese in esame.

Il lavoro è frutto di un monitoraggio che inizia con gli accessi in pediatria medica d’urgenza e prosegue seguendo i diversi passaggi che i piccoli pazienti possono aver fatto nei reparti una volta ricoverati. Illustrato a Napoli dalla dott.ssa Anna Mecchio, lo studio è stato coordinato dalla prof.ssa Domenica Altavilla e rientra in un progetto multiregionale in cui la farmacologia clinica dell’AOU “G. Martino”, diretta dal prof. Caputi, è coinvolta insieme ad altri ospedali italiani.

L’analisi eseguita presso l’azienda ospedaliera universitaria ha tenuto in considerazione fino a questo momento un periodo di osservazione di 28 mesi; in questa fascia di tempo su 3.132 ricoveri i casi di ADR dimostrati sono stati 61, cioè l’1,9 % dei bambini.  

A raccogliere le informazioni è un operatore addestrato - in gergo chiamato monitor – che prima le  estrapola attraverso un questionario cartaceo standard e poi le registra su un supporto informatico. Un bagaglio di conoscenze che diventa una risorsa preziosa sia per gli operatori, che ricevono i report aggiornati con le indicazioni da adottare, sia per i farmacologi che possono approfondire i diversi aspetti fornendo, quando necessario, delucidazioni più appropriate. Dalla ricerca è emerso che tra le classi di farmaci in cui con maggiore frequenza si presentano le ADR vi sono gli antibiotici, gli antinfiammatori e quelli che agiscono sull’apparato respiratorio.

Con i dati raccolti nell’ambito di una sorveglianza attiva è possibile effettuare stime di rischio di ADR molto più affidabili di quelle derivanti dalle segnalazioni spontanee. Il monitoraggio intanto prosegue ed è in costante aggiornamento.

 

Comunicato stampa

Solidarietà in pediatria: mercoledì 5 novembre i Lions di Barcellona PG donano tv e tablet per i piccoli pazienti

Data Pub: 
03/11/2014

Un gesto di solidarietà che riempie gli spazi e il tempo dei bambini ricoverati. Grazie al Lions Club di Barcellona PG i piccoli degenti che si trovano nel reparto di genetica e immunologia pediatrica dell’AOU G. Martino potranno contare d’ora in avanti su un nuovo televisore e su alcuni tablet.

Mercoledì 5 novembre gli oggetti – preziosi per alleggerire le ore trascorse in reparto – saranno consegnati all’UOC diretta dal prof. Carmelo Salpietro, nel corso di una breve cerimonia a partire dalle ore 12 al terzo piano del padiglione NI.

Una raccolta fondi resa possibile grazie alla sensibilità mostrata dai soci, iniziata nel corso dell’anno sociale 2013/14, presieduto dalla dott.ssa Katia Munafò, e proseguita anche durante quest’anno sociale 2014/15 diretto dall’avv. Giuseppina Siracusa. È una iniziativa che ha visto la partecipazione anche degli altri Lions Club della seconda circoscrizione (area Messina). Queste nuove tecnologie saranno collocate nella ludoteca del reparto e saranno a disposizione dei piccoli pazienti.

Alla cerimonia di mercoledì saranno presenti i rappresentanti della direzione aziendale dell’AOU “G. Martino” e diverse autorità Lions.

Comunicato stampa

Pagine

Iscriviti a Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico "G. Martino" - Messina RSS


Main menu 2