Jump to Navigation

Convegni ed eventi

Carcinoma colon retto: le nuove frontiere e i trattamenti

Data Pub: 
08/07/2014

Al policlinico di Messina presenti specialisti provenienti da importanti realtà locali e nazionali

Una giornata all’insegna dello studio e dell’approfondimento scientifico quella di oggi al policlinico G. Martino.

“Chirurgia del carcinoma del colon-retto e le sue metastasi”, un tema sempre più attuale scelto come focus principale del congresso organizzato dal prof. Giuseppe Navarra, direttore dell’UOC di chirurgia generale ad indirizzo oncologico.

Messaggi significativi, quelli lanciati durante l’incontro, soprattutto rispetto a una patologia, il carcinoma del colon retto, che se presa in tempo può determinare risposte importanti sul fronte della guarigione. Anche nei casi più complessi con un trattamento adeguato l’aspettativa di vita si allunga.

Molti i professionisti coinvolti, provenienti da importanti realtà locali e nazionali. L’obiettivo è, infatti, quello di fare in modo che vi sia sempre più un approccio multidisciplinare nel quale diversi specialisti forniscono il proprio apporto, creando le condizioni reali affinché vi sia una presa in carico globale del paziente.

Sono state analizzate più da vicino le nuove tecniche chirurgiche focalizzando l’attenzione al tempo stesso su metodologie sempre più mini invasive in grado di determinare una minore sofferenza per il paziente e tempi di recupero più celeri. La laparoscopia è, infatti, ormai una tecnica consolidata, ancor più grazie alla colonna laparoscopica in 3D presente al policlinico; tecnologia tridimensionale che consente di avere una visione più dettagliata e diretta durante gli interventi.

Messina capofila dei corsi SIACH: successo per la prima esperienza italiana al policlinico

Data Pub: 
08/07/2014

Hanno avuto la possibilità di apprendere le tecniche chirurgiche più importanti sul campo i medici, specialisti in otorinolaringoiatria, chirurgia plastica, chirurgia maxillo facciale e odontoiatria, che dal 23 al 28 giugno scorso hanno partecipato ai corsi internazionali di anatomia chirurgica dei distretti testa collo.

72 i corsisti impegnati in questa full immersion durante la quale sono state riprodotte fedelmente le situazioni che si possono prospettare sul tavolo operatorio per affinare tecniche e metodi. 

Da molti anni impegnata nella formazione specialistica ORL, con corsi di chirurgia e dissezione anatomica che, per il vuoto normativo italiano, venivano organizzati in Spagna in collaborazione con la UAB (Università Autonoma di Barcelona) e l’Hospital Vall d’Hebron di Barcelona, l’Unità operativa Complessa di Otorinolaringoiatria ha portato a termine presso il Policlinico Universitario di Messina il primo evento di SIACH Italia.

Derivata dall’esperienza di SIACH International, questa nuova società scientifica - nata dall’incontro tra i Fondatori di SIACH (Maurizio Catalani, Roberto Gera ed il presidente Giuseppe Garo) e il team dell’U.O.C. di ORL dell’Università di Messina (Francesco Galletti, Bruno Galletti e Francesco Freni) -  si è posta l’ ambizioso obiettivo di organizzare corsi di dissezione su preparati anatomici freschi congelati (fresh frozen) sul territorio nazionale.

Presidente ed ideatore dell’evento messinese il prof. Francesco Galletti direttore dell’UOC di ORL che insieme ai prof Bruno Galletti e Francesco Freni hanno creduto e si sono impegnati con perseveranza e tenacia alla realizzazione dei Corsi.

La Chirurgia Vertebrale nell’anziano. Il 28 giugno un corso nell’ aula magna del padiglione E

Data Pub: 
10/06/2014

La chirurgia vertebrale nell’anziano ha un’incidenza in forte crescita e rimane un tema clinico caratterizzato da complessità decisionali. L’impatto sociale risulta sempre più rilevante  sia in termini di disabilità che di costo e organizzazione  assistenziali.

L’evento focalizzerà l'attenzione su un tema considerato di primaria importanza per la Medicina contemporanea nel mondo avanzato e preciserà meglio quanto i nuovi progressi nella chirurgia vertebrale possono offrire ai pazienti di questa fascia d’età.

L’evento dà diritto a n. 6 crediti ed è rivolto a medici specialisti in Medicina Generale (Medici di Famiglia), Neurochirurgia, Ortopedia e Anestesia e Rianimazione

 

[ Visualizza Programma ]

[ Scheda di Iscrizione ]

Bimbi Ricoverati: Una Casa Accoglienza per le famiglie dentro l’ospedale

Data Pub: 
10/06/2014

Il 12 giugno il taglio del nastro al padiglione NI dell’AOU G. Martino. La struttura gestita dall’associazione “Il Bucaneve”.

Sarà inaugurata giovedì 12 giugno alle 12 al padiglione NI dell’AOU “G. Martino” la nuova casa accoglienza per le famiglie dei bambini ricoverati.

Un progetto sostenuto dall’Associazione Il Bucaneve, onlus che gestirà l’organizzazione interna della struttura e con cui l’AOU ha sottoscritto un protocollo d’intesa.

All’incontro interverranno il commissario straordinario dell’AOU G. Martino, dott. Giuseppe Pecoraro e la presidente dell’associazione “Il Bucaneve” prof. ssa Carla Fortino.

I reparti di pediatria, specialmente quelli a carattere intensivo, ospitano spesso infatti pazienti provenienti dalla provincia e anche dalla Calabria; questi spazi serviranno a dare ospitalità  gratuitamente a quanti sono distanti da casa o vivono situazioni particolari.

La casa accoglienza rappresenta un ulteriore tassello che si va ad integrare nel processo di umanizzazione già da tempo intrapreso dall'AOU G. Martino.  L’obiettivo è fare in modo che questa nuova struttura divenga una risorsa preziosa a 360 gradi, a disposizione di tutti coloro che gravitano nell' UOC di Patologia e Terapia Intensiva neonatale e nel dipartimento materno infantile.

Nel pomeriggio, alle 17 nell’aula magna del pad NI,  andrà in scena lo spettacolo teatrale “La vera Storia di Pinocchio, scritto diretto e interpretato dal regista e attore Flavio Albanese. Un appuntamento organizzato pensando  in primo luogo i bambini ma consigliato a tutte le età.

[ Visualizza Invito ]

[ Visualizza Locandina Spettacolo ]

Prorogata al 30 maggio la scadenza del concorso fotografico “Uno scatto per gli altri, un obiettivo per la vita”

Data Pub: 
30/04/2014

Prorogata al 30 maggio la scadenza del concorso fotografico “Uno scatto per gli altri, un obiettivo per la vita” bandito dal Centro Regionale Trapianti della Regione Siciliana nell’ambito delle iniziative finalizzate alla promozione della cultura del trapianto e della donazione degli organi.  

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti i cittadini residenti nel territorio siciliano.

Le fotografie, accompagnate da un titolo e da un testo che ne spieghi il significato, dovranno essere inviate sia in formato elettronico ".jpg" in alta risoluzione a segreteria@crtsicilia.it , che in formato cartaceo (20x30 cm) al CRT Sicilia, Via Costantino Nigra n° 59,  90141 - Palermo entro il 30 maggio 2014.

Il bando di concorso è consultabile sul sito del CRT: www.crtsicilia.it.

“La salute nelle tue mani”: Prevenzione e informazione Sabato ambulatorio di chirurgia della mano aperto al pubblico

Data Pub: 
07/05/2014

Il 10 maggio al via la seconda edizione della Giornata Nazionale per la salute della Mano.

“I chirurghi della mano italiani sono pronti a… prendervi per mano”. È lo slogan lanciato quest’anno dalla SICM (Società Italiana di Chirurgia della Mano) per la seconda edizione della Giornata Nazionale per la salute della Mano.

Una proposta che anche l’AOU G. Martino ha scelto di accogliere; per questa ragione sabato 10 maggio l’ambulatorio della UOC Chirurgia Plastica, diretta dal Prof Francesco Stagno d’Alcontres, padiglione F primo piano, resterà aperto al pubblico dalle 9 alle 12. Gli specialisti saranno a disposizione per offrire consulti gratuiti e suggerimenti rispetto ad eventuali approfondimenti diagnostici da eseguire.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica specie sul fronte dell’informazione e della prevenzione rispetto a patologie che sempre più spesso colpiscono un organo di movimento, la mano, che resta comunque tra i più sofisticati.

Una maggiore attenzione – come sottolineato dalla SICM - verso la prevenzione, la diagnosi, la cura delle nostre mani consente una vita migliore, mantenendo una autonomia sul fronte lavorativo e personale.

Più cultura, dunque, per sfatare al tempo stesso luoghi comuni diffusi su malformazioni, traumi, paralisi, lesioni, degenerazioni reumatiche che in molti casi trovano nella chirurgia e  riabilitazione della mano  lo strumento di azione efficace per  ridurre  disturbi e  dolore.

[ Visualizza Locandina ]

Pagine

Iscriviti a RSS - Convegni ed eventi


Main menu 2