Jump to Navigation

Comunicati Aziendali

XXVIII Congresso Nazionale AIMS - La medicina del sonno nell’uomo e nella donna. Differenze e specificità di genere

Data Pub: 
01/10/2018

Taormina 4-6 ottobre 2018
Centro Congressi - Hotel Villa Diodoro
 
Si svolge a Taormina nel 2018 il Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana della Medicina del Sonno (AIMS) che prevede l’incontro dei suoi iscritti ma anche la partecipazione importante dei numerosi cultori “amatoriali” della materia e di tutti quei nuovi proseliti “curiosi” che dalla medicina di base, così come da qualsiasi disciplina clinica di provenienza, volessero allargare le loro conoscenze al sonno ed ai suoi meccanismi.
Il tema cardine del congresso di quest’anno sarà la rilevanza del genere nell’orientare la specificità dei disturbi del sonno e le diverse conseguenze di questi nei due generi.
A fronte di un’aumentata prevalenza dell’OSA e del disturbo comportamentale in fase REM (RBD) nel sesso maschile, sappiamo che l’insonnia e la depressione rappresentano esempi importanti di una patologia declinata al femminile e di cui la donna subisce il maggiore impatto sulla qualità della vita e nella senescenza. Altrettanto dicasi per la cefalea e la malattia di Alzheimer che nell’alterazione del sonno riconoscono importanti meccanismi patogenetici, per non parlare di quei disturbi del sonno, come la RLS e l’OSA che nella donna risultano strettamente legati alle fasi del ciclo riproduttivo dalla gravidanza alla menopausa.
Le numerose occasioni di aggiornamento con relatori nazionali ed internazionali riguarderanno oltre alla medicina di genere in sonno: l’epilessia notturna, la medicina del lavoro, i disturbi del ritmo e del movimento in sonno, quelli respiratori e neurodegenerativi, le insonnie e i disturbi del sonno in età pediatrica.
 
Rosalia Silvestri
Presidente del Congresso
 
 

III edizione Master Universitario di II livello "Farmacovigilanza, farmacoepidemiologia e farmacoeconomia: valutazioni tramite utilizzo di real world data"

Data Pub: 
06/09/2018

Presso il Dipartimento di Scienze Biomediche, Odontoiatriche e delle Immagini Morfologiche e Funzionali dell’Università degli Studi di Messina nei locali della Farmacologia (V piano – PAD. G dell’AOU G. Martino -  Messina) è stata attivata per l’anno accademico 2018/2019 la III edizione del Master di 2° livello in “Farmacovigilanza, farmacoepidemiologia e farmacoeconomia: valutazioni tramite utilizzo di real world data”. Il Master è coordinato dal prof. Gianluca Trifirò in stretta collaborazione con gli altri membri del Comitato Tecnico Scientifico che sono i proff. Achille P. Caputi, Dario Maimone Ansaldo Patti, Daniela Baglieri, Edoardo Otranto (Università di Messina), Giuseppe Traversa (ISS), e Stefania Boccia (Università Cattolica di Roma).

Il Master ha lo scopo di far acquisire conoscenze teoriche ed esperienze pratiche in merito all’utilizzo di real world data derivati da banche dati sanitarie per la conduzione di studi di farmacovigilanza, farmacoepidemiologia e farmacoeconomia. Le concoscenza acquisite tramite tale Master possono essere utili in ambito di aziende sanitarie locali/Regioni/AIFA per pianificazione della spesa sanitaria e valutazione di appropriatezza prescrittiva ed effetto di interventi di politiche sanitarie sui farmaci, così come per aziende farmaceutiche, CRO ed altri enti privati per analisi di market access o monitoraggio post-marketing di farmacovigilanza.

Il Master avrà la durata di un anno, per 60 CFU complessivi, e sarà articolato in lezioni frontali (175 ore), stage formativo della durata di almeno tre mesi (350 ore) e studio individuale.  Circa 20 Aziende sanitarie locali/regionali, enti di ricerca privati, CRO od Aziende Farmaceutiche che operano a livello regionale, nazionale ed internazionale hanno già formalmente dato disponibilità ad ospitare stagisti.

Le lezioni frontali saranno distribuite in 6 moduli (Farmacovigilanza, Farmacoepidemiologia, Farmacoeconomia, Politiche del farmaco, Biostatistica ed ICT & Informatica Medica) e si terranno ogni mese a partire da Novembre, preferibilmente dal giovedì mattina al sabato mattina.

Il Master è rivolto a laureati in Farmacia, Chimica e Tecnologia Farmaceutica, Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria, Scienze Biologiche Economia, Scienze Statistiche ed altre lauree attinenti alle tematiche del Master  a discrezione del CTS.

Il numero degli ammessi al Master è fissato in un massimo di 40 studenti.

La quota d'iscrizione al Master è di 2.000 Euro e può essere pagata anche in due quote.

Il bando di partecipazione è reso pubblico sul sito dell’Università di Messina al seguente link:

https://www.unime.it/it/laureati/master-e-corsi-di-perfezionamento

La scadenza per l’iscrizione alle procedure di selezione per l’ammissione al Master sarà al trentesimo giono dalla data di pubblicazione del bando sul sito istituzionale.

Scarica la locandina

Elogio

Data Pub: 
30/08/2018

Comunicazione all'utenza:TICKET DI COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA PER PRESTAZIONI DA PRONTO SOCCORSO E CATEGORIE DI PAZIENTI ESENTI

Data Pub: 
13/08/2018

 

Gentile Utente,

 

in ottemperanza alla Legge Finanziaria n.296/2006, articolo 1, comma796 punto p) ed al Decreto Assessoriale per la salute n°496 del 25 marzo 2015, tutti i pazienti recatisi al Pronto Soccorso di questa Azienda e classificati come “Codice Bianco alla dimissione” - ovvero tutti gli accessi al Pronto soccorso, individuati con triage di accesso come codice bianco o verde:

 

  1. Cui non segue un ricovero,
  2. Non Conseguenti a traumatismi che abbiano determinato una frattura, una lussazione, una ferita che abbia richiesto sutura o applicazione di colla biologica o una distorsione che abbia determinato una oggettiva limitazione funzionale e/o richieda l’applicazione di sistemi di immobilizzazione;
  3. Che non abbiano determinato una sosta in OBI (Osservazione breve intensiva) di durata superiore a 4 ore;
  4. Non conseguenti a ustioni di I grado di estensione superiore al 18% della superficie corporea o ad ustioni di maggiore gravità;
  5. Non conseguenti a ingestione / inalazione di corpo estraneo che richieda estrazione strumentale;
  6. Non conseguenti a intossicazione acuta, limitatamente ai casi rientranti nelle ipotesi 1 o 2 del presente elenco;
  7. Che non abbiano rilevato condizioni di rischio legate allo stato di gravidanza;
  8. Non derivanti dall’invio in pronto soccorso da parte del medico di medicina generale o di continuità assistenziale con richiesta scritta di accesso ospedaliero.

sono assoggetti al pagamento della quota fissa di € 25,00 per l’accesso.

Tali codici individuano infatti casi clinici che NON configurano pericolo di vita in atto e che sono riconducibili a prestazioni di tipo ambulatoriale e non indifferibili o urgenti quali quelle erogate in regime di pronto soccorso.

Sono comunque esentate dal pagamento del ticket le seguenti categorie di pazienti:

  • Gli esenti per reddito (soggetti  appartenenti  a nuclei  familiari  con  ISEE  non  superiore ad € 9.000);
  • invalidi di guerra appartenenti alle categorie dalla I alla V ( decreto ministeriale 1 febbraio 1991, art. 6);
  • invalidi per lavoro con una riduzione della capacità lavorativa superiore ai due terzi   ( decreto ministeriale 1 febbraio 1991 art. 6);
  • invalidi per servizio appartenenti alle categorie dalla I alla V ( decreto ministerial 1 febbraio 1991, art. 6);
  • invalidi civili con una riduzione della capacità lavorativa superiore ai due terzi (67% - 100%), ( decreto ministeriale 1 febbraio 1991 art. 6);
  • invalidi civili con assegno di accompagnamento (decreto ministeriale 1 febbraio 1991,      art. 6);
  • ciechi e sordomuti indicati, rispettivamente, dagli art.6 e 7 della legge 2 aprile 1968, n.482   ( decreto ministeriale 1 febbraio 1991, art. 6);
  • ex deportati nei campi di sterminio;
  • vittime del terrorismo o della criminalità organizzata( legge 20 ottobre 1990 n.302, legge 23 novembre 1998 n. 407);
  • invalidi civili minori di anni 18, con indennità di frequenza o di accompagnamento (legge n.289/90, decreto legislativo n.124/98, art 5, comma 6);
  • detenuti ed internati (decreto legislativo n.230 del 22 giugno 1999 come modificato ed integrato dal decreto legislativo n.433/2000);
  • tossicodipendenti in terapia metadonica;
  • categorie di soggetti con patologie croniche ed invalidanti: l’esenzione opera limitatamente alle prestazioni correlate alle patologie previste;
  • categorie di soggetti affette da malattie rare;
  • invalidi per servizio dalla 6° all’ 8° categoria;
  • invalidi di guerra dalla 6° all’ 8° categoria;
  • infortunati sul lavoro, o affetti da malattie professionali;
  • assistiti di età inferiore ai 14 anni
  • accessi conseguenti da formale richiesta dell’autorità giudiziaria o degli organi di pubblica Sicurezza
  • accessi successivi ad un precedente accesso, ove formalmente richiesto dal Medico di Pronto Soccorso in quanto finalizzati alla valutazione clinica definitiva o all’esecuzione di accertamenti non disponibili in precedenza.

Questa Azienda pertanto, in ottemperanza alla Legge Finanziaria n.296/2006, articolo 1, comma796 punto p) ed al Decreto Assessoriale per la salute n°496 del 25 marzo 2015, ha inteso procedere al recupero di tale importo ticket, inviando agli utenti che hanno avuto accesso al proprio Pronto Soccorso Generale dal 01 gennaio 2016 una lettera di richiesta di pagamento della quota di partecipazione alla spesa per prestazioni di Pronto Soccorso.

Qualora ricevesse la lettera di richiesta di pagamento e rientrasse in una delle categorie di esenzione suddette o dal verbale di Pronto soccorso evincesse di rientrare in una delle 8 casistiche che non prevedono il pagamento del ticket, potrà segnalare al personale amministrativo incaricato la Sua condizione a mezzo email all’indirizzo recupero.pronto.soccorso@polime.it o al numero di fax 090 2213412, avendo cura di trasmettere all’Azienda una copia dell’esenzione in corso di validità al momento dell’episodio, e specificando, oltre al nome e cognome ed un numero di telefono di contatto, il numero del verbale di Accesso in Pronto Soccorso che Le è stato rilasciato al momento della dimissione.

Per  informazioni relative alla richiesta di pagamento del ticket di Pronto Soccorso, è possibile inoltre rivolgersi ai seguenti numeri telefonici 090-221 3813 , 090-221 2460 , 090-221 2461  dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

A partire dal 20 agosto 2018 inoltre sarà possibile rivolgersi direttamente al personale amministrativo incaricato presso la UOS Ciclo attivo per ulteriori eventuali richieste di informazione o per la consegna della documentazione. Gli uffici saranno a disposizione dell’utenza dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00

 

 

 

Micronido Polime - Avvio del servizio

Data Pub: 
02/08/2018

 

Si comunica che il servizio del Micronido Polime sarà avviato da lunedì 3 settembre 2018

Visualizza informazioni

 

 

 

 

 

 

Pagine

Iscriviti a RSS - Comunicati Aziendali


Main menu 2